Motore MotoBI 48 Sprint 4V

HOME

 

Il 17 Gennaio, in due imballi che avrebbero superato indenni il passaggio per Hiroshima il giorno della bomba, mi arrivano dalla Provincia di Lecce due motori:
  • Un MotoBI Sprint 4V (oggetto di questa pagina)
  • Un ITOM SS 4 marce (trattato qui)
Dai pacchi esce questo materiale : Nei due bozzoli sulla destra non ci sono due crisalidi in attesa di trasformarsi in farfalle, bens i due motori accuratamente protetti.

Bisogna dire che la cura con cui il materiale stato imballato stata notevole, ed ogni motore corredato da una lettera accompagnatoria con descritti in dettaglio gli interventi gi effettuati, i difetti tuttora presenti,  i lavori da eseguire e le parti spedite a corredo che comprendono anche gli schemi con gli "esplosi" del motore.

I miei complimenti a Fausto e Patrick, fossero tutti cos precisi !

Ed ecco i due motori !
Lo smontaggio parte dal lato destro dove frizione e pignone della primaria vengono via senza "opporre resistenza".

Sembra tutto in ordine.

Peggio dall'altro lato, dove la chiavetta del volano tranciata.

Si vede chiaramente il pezzo rimasto dentro alla cava del volano, questo significa che il motore era finito fuori fase, sfido io che non partiva !

(meglio non soffermarsi sulla saldatura dei fili sul condensatore...)

Alla fine il basamento stato aperto ed stata data una prima pulita generale.

Nonostante il motore fosse stato revisionato da poco l'interno era infatti molto sporco.

La biella in pessime condizioni ma per fortuna il buon Patrick aveva gi provveduto ad acquistare autonomamente il ricambio.

Questo semplifica notevolmente le cose !

La biella stata sostituita e l'albero centrato
Purtroppo le condizioni dell'albero motore non sono ottime.

Come si vede da questa foto anche la zona appena fuori a dove lavora il paraolio non perfettamente integra ma mostra i segni della corrosione ad opera della ruggine.

Anche l'ingranaggio frontale su cui fa presa la messa in moto un po' sdentato.

Qualche "scalciata" non andr a buon fine.

Comunque tutto pronto per la chiusura del basamento
Il problema della chiavetta spezzata del volano era dovuto allo stesso bullone che lo serrava.
Il bullone aveva l'esagono da 14mm, il che significa 16mm sulla diagonale (circa) mentre il foro nel volano dove inserire la chiave di soli 17mm: praticamente impossibile effettuare un serraggio adeguato.
 
Ho ricostruito il dado (filetto 9x1) usando un esagono da 13mm, quindi ho dovuto tornire la parte finale di una chiave a bussola ma alla fine il volano risultato stretto a dovere.
 

Tutto pronto per la prova di avviamento !

... che ovviamente ha dato buon esito !

(a parte il baccano assordante)