Motore DUCATI 85

HOME

 

 
Questa pagina è dedicata al motore Ducati 85 cc, 4 tempi con distribuzione ed aste e bilancieri e cambio a 4 marce.
 
Il motore è già stato parzialmente smontato e pulito a dovere !
Quello che non capisco è perché il motore sia stato pallinato (o sabbiato) all'interno mentre all'esterno è stato visibilmente "spazzolato", probabilmente con spazzola metallica, e lasciato così. Provvederemo a fare una pallinatura all'esterno per renderlo più presentabile.
 
Comunque sia si smonta tutto nuovamente.
Per fortuna c'è un secondo albero motore di scorta perché quello presente nel motore ha la parte terminale con la filettatura tranciata (bella fregatura i filetti a passo sinistro, uno crede di svitare e invece..... :-)
Il preselettore esterno del cambio,
 
 
non tutte le sue parti sono da concorso di bellezza !
La trasmissione primaria e la frizione.

L'ingranaggio più piccolo in alto è quello che governa l'asse a camme.

La campana della frizione ha un dente scheggiato
Diamo un'occhiata alla frizione

Dall'esterno si vede subito che il disco più interno manca di tre denti

Una volta smontata lo stato dei dischi appare disastroso
Una volta pulita si vede subito che i dischi condotti sono molto intaccati dalla ruggine, mentre il disco guarnito che manca dei tre dentini esterni è anche spaccato.
Il cambio all'interno del basamento.
 
Si tratta di un sistema piuttosto semplice basato su uno scorrevole interno a "crocera", molto simile a quello della Vespa.
Quella in primo piano è la lamina in acciaio armonico che funge da valvola sul foro di sfiato.
E' molto arrugginita ed occorre pulirla a dovere.
 
Purtroppo una volta pulita evidenzia una discreta corrosione da parte della ruggine, che l'ha bucata in più punti
Questa è la pompa dell'olio.

Tra le due palette si sarebbe dovuta trovare una molla, che invece manca

La rimozione del cuscinetto di banco dall'albero motore, sul lato del volano, è stata particolarmente difficoltosa. Ovviamente il cuscinetto ha avuto la peggio !
 
 
Dato che l'albero è da sostituire si sarebbe anche potuto lasciare li dove stava, ma sotto c'era questa flangia che andava assolutamente recuperata 
La testata era già stata lavorata ma le sedi valvole hanno già ricominciato ad ossidarsi, faremo dare una smerigliata prima di rimontare tutto.
Il secondo albero motore ha comunque il perno rovinato, non resta che ricostruirne uno a misura e visto che la biella è in cattivo stato non resta che barenarla, verranno quindi inseriti dei rullini maggiorati
Prima di procedere al montaggio occorre pulire i carter.

Questi erano già stati sabbiati ma quel che si vede nelle foto è quello che solitamente succede quando i carter vengono sabbiati ancora unti, senza prima lavarli.

 
Inizia il montaggio... ...che procede senza intoppi (per ora)
Al mercatino di Reggio Emilia viene reperita una frizione nuova, ci voleva proprio !

Questo consente di completare la trasmissione primaria sul lato sinistro del motore

Sull'altro lato, una volta sostituita la molla che era marcita dalla ruggine si può rimontare il selettore del cambio quindi si rimettono al loro posto la pompa dell'olio ed il meccanismo dello sfiato
Adesso tocca occuparsi della parte elettrica.
 
 
(Una bella pulita, cavi e gruppo puntine nuovo)
Nel coperchio esterno si trova il foro dove passa il comando della frizione.
Rimuovendo la sporcizia ancora presente si scorge quella che era la gola dove alloggiava l'o-ring per la tenuta dell'olio.
La gola viene ripassata per renderla un po' più profonda e si riesce a mettere un o-ring nuovo di misura adatta
purtroppo il problema sta in quello che deve scorrerci dentro: il nottolino in testa al piattello (di acciaio temperato) era stato saldato e non gira molto diritto.

La tenuta dell'olio in questo punto sarà molto a rischio perché l'o-ring potrebbe essere trascinato fuori dalla sua sede

Purtroppo manca il bullone che serra il volano e bisogna ricostruirselo.

Tanto per non farci mancare nulla il passo è da 9x1 sinistro... mi c'è voluto quasi un mese per trovare il maschio necessario per realizzare questa filettatura !

Adesso il bullone è pronto, il volano è fissato e si può provare il funzionamento del motore.
 
  
 
  
  
  
Ecco cosa intendevo quando scrivevo che il nottolino della frizione non avrebbe girato molto diritto... Prova inserimento marce Un po' di pre-rodaggio a regime sostenuto...