Motore Moto Guzzi AIRONE 1939

HOME

 

Questa pagina dedicata al motore dell'Airone "parallelogramma".
La moto uno dei primi Airone costruiti: datata 1939
 
 
Il motore necessita di una bella revisione interna dato che non pi marciante.
 
Nell'ultimo utilizzo ha accusato un "indurimento" che non lasciava presagire nulla di buono, anche se sembrava che i sintomi non fossero quelli del grippaggio.
 
La cosa trova conferma smontando un ingranaggio della primaria: l'albero motore gira libero mentre il cambio risulta molto forzato.

Non resta che smontare tutto ed aprire per vedere che cosa successo.

A prima vista sembrerebbe tutto normale, ma guardando meglio si scoprono diversi "trucioli" di alluminio: qualche ingranaggio ha strisciato sui carter !
Analizzando meglio si nota il solito "massacro" attorno al cuscinetto di banco lato distribuzione Sul lato del volano invece si vede l'anello "spandiolio" montato dalla parte sbagliata del cuscinetto, in una posizione davvero inconcepibile.

Il cuscinetto non certo originale, in quanto mancante della "spalla" sul lato esterno.

Anche lo spessore sull'ingranaggio della presa diretta montato dalla parte sbagliata del cuscinetto ! La qual cosa ha mandato l'ingranaggio a lavorare troppo vicino al carter, sul quale sfregava producendo i trucioli di cui sopra...
L'albero del cambio mal "spessorato" ha provocato altri danni l'alberino oscillava in orizzontale e probabilmente a forza di battere ha "rosicchiato" la bronzina dell'ingranaggio della presa diretta, aggiungendo danno su danno
La bronzina messa a confronto con quella di un cambio in buono stato. Si nota la mancanza del "collarino" che tiene le corrette distanze tra gli ingranaggi
 
 
Sul lato opposto per si nota anche che la bronzina ben pi corta di quanto dovrebbe essere... forse che in passato sia stata ricostruita badando un po' troppo al risparmio ?
 
La documentazione fotografica finisce qui.

Individuato e risolto il problema (ingranaggio sostituito) il motore viene rimontato con gli "spessoramenti" corretti e pu considerarsi a posto.